[ubuntu-it] OT ferragostano - Per i piu' curiosi.

Felix lccflc a email.it
Lun 15 Ago 2011 21:37:26 UTC


Il 15/08/2011 23:15, Felix ha scritto:
> Il 14/08/2011 23:00, paolo massei ha scritto:
>> Annovero Felix in questo messaggio OT-ferragostano per curiosi  :-)
>>
>> Link:
>>
>> http://www.zdnet.co.uk/news/desktop-os/2011/07/24/ten-reasons-for-giving-slackware-linux-a-go-40093496/ 
>>
>>
>> Non e' per scatenare flame o guerre di distribuzione ( che francamente
>> ne ho che basta da anni); semplicemente mi pare una discreta analisi sul
>> perche' uno potrebbe give a chance ad una distribuzione "altra" ed a suo
>> modo atipica rispetto al panorama linux.
>> Atipica se non altro - a parte il sistema di ^^ehm^^ gestione del
>> software, nella parte inerente gli script di avvio, script e sistema che
>> seguono The Bsd-Way e non The SysVInitWay come ubuntu, debian e la
>> quasi totalita' delle altre.
>>
>> Funziona bene anche in macchina virtuale (anche se volete provare 
>> kde-4.7 e la
>> compatibilita' a 32 bit se si installa la 64, il tutto sul wiki di
>> Alien -aka- Eric Hameleers).
>>
>> ;-)
>>
>> P.
>
> Ringrazio Paolo per avermi "pensato"... gentile come sempre ;-)
>
> E' vero, ho Slacky in VBox ma non sapevo del rilascio della nuova 
> release con il mitico nuovo KDE... provvedo subito anche per il fatto 
> che l'installazione della Slack Ŕ una vera e propria "divertente 
> sfida" ;-)
>
> Ed Ŕ vero, conviene smanettare (anche solo per puro diletto) con una 
> Slacky, anche se solo in VBox.
> Si impara tanto, tantissimo :-)))))
>
> Specialmente noi che usiamo l'ottima Ubuntu... la quale per˛ ci 
> allontana sempre pi¨ dalla linea di comando e dalla "mentalitÓ" 
> Linux... e neanche Debian ci aiuta appieno, troppo simile (per come si 
> sta evolvendo) alla cara ed utilissima Ubuntu.
>
> Per lavoro ho assoluta necessitÓ di Ubuntu, la semplicitÓ di gestione 
> del software e la semplificazione "dell'installazione delle 
> periferiche" Ŕ per molti (io in primis) irrinunciabile, altrimenti NON 
> SI LAVORA!!!
>
> Comunque, chi si avvicina al mondo Linux Ŕ (o dovrebbe essere) 
> "individuo che non si accontenta"... ha quindi "l'obbligo" di 
> avventurarsi verso "lidi meno immediatamente fruibili".
>
> "Padroneggiata" la nostra cara ed insostituibile Ubuntu, se non 
> smanetti un pochino anche con la Slack (o almeno con una Debian), non 
> si "avanza"... resti un "ubuntista di stile winzozziano" ;-))))
>
> I miei poveri 2 cents
> Felice

Tra l'altro, aggiungo, esiste una attiva e corposa comunitÓ italiana che 
distribuisce una miriade di manuali:
http://www.slacky.eu/index.php?option=com_content&task=view&id=9471&Itemid=77 
<http://www.slacky.eu/index.php?option=com_content&task=view&id=9471&Itemid=77>

Risaluti...


-- 
Vuje permettite ca ve rispunnimmo ca 'a nuie nun ce ne fotte proprio?




Maggiori informazioni sulla lista ubuntu-it