[ubuntu-it] Una riflessione interessante

leone a diff.org leone a diff.org
Gio 26 Lug 2007 10:48:13 BST


maupec a iol.it writes: 

> http://www.kasmol.netsons.org/?p=37

Finalmente qualcuno che la pensa come me! Sono perfettamente d'accordo, non 
so quanto abbia senso portarsi dietro un certo tipo di utenza, crea un 
mucchio di rumore di fondo inutile, come e` successo ad Internet quando e` 
diventata disponibile alle masse, adesso la maggior parte del traffico e dei 
siti sono porcherie. Tutti hanno un sito, lo creano in un momento di 
ispirazione e poi lo abbandonano, a natale c'e` gente che spedisce mega e 
mega di immagini a decine o centinaia di persone, la banda non e` infinita, 
quest'anno io ho bloccato un utente che cercava di mandare via mail una iso 
ad un amico, se togliessimo le mail inutili, lo spam, il traffico creato da 
virus (e` qui, effettivamente, qualsiasi sistema operativo non Windows da` 
una mano) ed il traffico p2p illegale, la rete sarebbe una scheggia. Secondo 
me GNU/Linux rischia di fare la stessa fine. 

Due anni fa` sono andato ad Udine per la presentazione di Zeta, un sistema 
operativo basato su BeOS, la prima domanda fatta e` stata se il sistema 
operativo fosse "skinnabile", scusa, ma uno ti porta un nuovo sistema 
operativo, con file system journaled basato su database e via discorrendo e 
l'unica cosa che interessa all'utenza e` se supporta le skin? Certa gente 
dovrebbe rimanere su Windows, i sistemi operativi "alternativi" hanno gia` 
abbastanza problemi ad evolversi senza dovere inseguire le richieste di 
utenti simili. Tra l'altro una cosa simile e` capitata ad AmigaOS4 una delle 
richieste piu` pressanti e` stata il supporto delle skin integrato nel 
sistema operativo. Non si rendono conto che la quantita` di ore che i 
programmatori sprecano per queste boiate potrebbero essere utilizzate per 
sviluppare caratteristiche realmente utili, senza parlare dei bug che 
l'implementazione di queste cose puramente "estetiche" si porta dietro. 

> mauro

Ciao, Pietro.
-- 
I will build myself a copper tower
With four ways out and no way in
But mine the glory, mine the power
(So I chose AmigaOS, GNU/Linux and OpenBSD) 




Maggiori informazioni sulla lista ubuntu-it