Passare ad hoary? No, grazie

rezcik rezcik a yahoo.it
Sab 12 Mar 2005 07:58:34 CST


Ciao,

>funzionare).
>Sul lang-pack ti do ragione, ma ricordiamoci che non siamo ancora alla
>hoary stable, per cui che quelche magagna venga fuori Ŕ normale ;)
>
>  
>
dovendo fare almeno 2 o 3 installazioni di cui almeno una da lavoro 
penso che la cosa non sia per niente bella.

Da utente Debian posso dire che il problema base del gestire un ambito 
Desktop era, ed Ŕ, essere obbligati a seguire repository testing e 
unstable per avere a disposizione sw recente, con il rischio che un 
aggiornamento di troppo per qualche pacchetto problematico ti faccia 
fuori la macchina.

Il vantaggio sta nel fatto che aggiornando con metodo il sistema hai la 
distro "nuova" a partire da quella vecchia, senza traumi e in maniera 
automatica.

Speravo che ubuntu fosse una soluzione piu come dire "rassicurante" in 
questo senso.

Purtroppo pare che non sia cosi, visto che ti tocca fare a mano 
determinate operazioni "serie" e che le impostazioni precedenti vengono 
dimenticate.

Penso che non abbia senso provare su macchine da "lavoro" le novitÓ 
delle versioni in itinere in ubuntu. Sempre ammesso che le cose alla 
fine funzionino...

:(


bye








More information about the ubuntu-it mailing list